A Geilo, slalom FIS per le ragazze di Coppa Europa

0

Nove azzurre in gara. In Norvegia attese anche Benzoni, Geyr e Perruchon

Si avvicina l’esordio in Coppa Europa per tutto il gruppo azzurro presente in Norvegia, agli ordini di Devid Salvadori. Per ‘scaldare’ i motori e portarli a pieno regime, sabato 29 e domenica 30 novembre molte ragazze italiane si cimenteranno nei due slalom FIS previsti a Geilo, come recupero delle gare annullate il 23-24 novembre, località nella quale anche il grande Alberto Tomba seppe vincere uno slalom di Coppa del Mondo nel marzo del 1990.

DEVID – Ecco Salvadori: «Siamo in Norvegia, a Hemsedal, dal 20 novembre, finora abbiamo fatto quattro giorni in gigante e tre di slalom, con programmi differenziati e riposi individuali. Condizioni buone, nonostante le abbondanti nevicate la pista d’allenamento è stata bagnata. Dal 25 novembre fa parte della squadra anche Lisa Magdalena Agerer. Venerdì 28 novembre giornata di riposo, sabato 29 eccoci in gara a Geilo, in slalom, con Federica Sosio, Jasmine Fiorano, Roberta Midali, Laura Pirovano, Sabrina Fanchini, Jole Galli, Valentina Cillara Rossi, Verena Gasslitter e Roberta Melesi. Il tutto per permettere alle ragazze di cominciare ad assaporare il clima-gara e a me di conoscerle meglio. Ho visto un buon atteggiamento da parte di tutte, anche di quelle più giovani. Non ci resta che andare in pista con cattiveria e umiltà e fare la nostra parte». 

RINFORZI – Si aggregheranno a breve al gruppo anche le slalomiste Marta Benzoni, Carmen Geyr e Martina Perruchon, che gareggeranno anch’esse nello slalom FIS di Geilo, ma in quello di domenica 30 novembre. Dall’1 dicembre, ecco il primo gigante di Coppa Europa, a Hemsedal.     

 

Articolo precedenteLake Louise, azzurri pronti all'assalto
Articolo successivoAspen, otto azzurre in gigante. I pettorali
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine