A Courchevel è il giorno della Svizzera

0
77

Prima Rabea Grand, davanti a Sandra Gini. Settima Irene Curtoni

Dopo la doppietta francese a Courchevel nel gigante, lo slalom di questa mattina segna il dominio delle svizzere. Vince Rabea Grand davanti a Sandra Gini. Terza la tedesca Barbara Wirth. Per l’Italia settimo posto di Irene Curton che non salva il magro bottino del gruppo di Coppa Europa, che continua a far oltremodo fatica fra le porte strette dello slalom. Le altre tribolano, anche se a Courchevel assistiamo a segnali di tiepida ripresa. Caroline Trojer diciannovesima. Giulia Candiago e Sara Pramstaller rispettivamente al ventiseiesimo e ventisettesimo posto. "Un pò meglio degli ultimi slalom, anche perchè Candiago e Pramstaller
avevano pettorali proibitivi. Tuttavia sullo slalmo c’è da lavorare parecchio
", afferma il coach Roberto Lorenzi. Nella prima manche sono uscite di pista Elena Curtoni, Martina Boselli, Sarah Pardeller. Out anche Anna Marconi, da quest’anno con l’Esercito, e Marta Benzoni, del ProSki-Orezzo, al primo slalom nella serie cadetta.
 

Articolo precedenteA Courchevel doppietta delle francesi
Articolo successivoNebbia a Kitz, prove 'a singhiozzo'
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...