Pinturault: «Concentrazione su gigante, slalom e combinata»

Il talento francese, intervistato dal sito ufficiale FIS, racconta come ha vissuto l'infortunio a Beaver Creek e la sua stagione 'dal doppio volto'

0
Alexis Pinturault @Agence Zoom

Il sito ufficiale della Federazione internazionale ha intervistato Alexis Pinturault, probabilmente l’atleta più in forma della Coppa del Mondo maschile negli ultimi due mesi. Un serio candidato alla vittoria nella classifica generale nei prossimi anni, a patto di trovare continuità per tutto l’anno, due anni dopo il passaggio a Head. Il francese ha impressionato soprattutto in gigante, dove ha saputo vincere anche quattro gare consecutive. Ecco il suo pensiero in sintesi.

PAROLA DI PINTURAULT – «La prima parte della stagione è stata al di sotto delle aspettative – dice Alexis alla FIS – al di là della caduta di Beaver Creek. La seconda, decisamente sopra. Le quattro vittorie consecutive in gigante mi hanno regalato emozioni forti, ma vincere la coppa di specialità in combinata rimane un momento memorabile. Soprattutto perché ho potuto alzarla anche a Chamonix, davanti al pubblico francese. Il segreto della squadra francese? Rivali in pista, buoni amici fuori. La mia estate? Un po’ di riposo, ma anche tanto allenamento. Perché alla fine è quello il periodo dell’anno in cui possiamo allenarci di più e meglio. Obiettivi per il 2017? Sicuramente i Mondiali a St. Moritz. Mi concentrerò soprattutto su gigante, slalom e combinata alpina».