Åre 2019, ispezione FIS. Sviluppi nuovi per le piste da gara

Waldner e Skaardal hanno visionato le piste della località svedese, ben note dato che annualmente ospitano tappe di Coppa del Mondo. Ma qualche modifica interessante verrà effettuata in vista della Rassegna iridata. Si lavora al nuovissimo Media Centre nella Finish Area

1
Aare 2019 @FIS

Ad Åre si lavora già a buon ritmo per i Mondiali del 2019, a poco meno di tre anni dalla manifestazione iridata, la seconda nella località svedese dopo quella targata 2007. E in città si è tenuto pochi giorni fa il terzo meeting del Gruppo direttivo, alla presenza di rappresentanti FIS, del Comitato Organizzatore Locale, della Federazione Sci Svedese, della delegazione locale e di Infront. Il tutto per verificare i progressi dei progetti dopo una stagione invernale molto impegnativa per tutti.

AGENDA – All’ordine del giorno in primis l’ispezione in pista di Atle Skaardal e Marcus Waldner, rispettivamente direttori di gara per la Coppa del Mondo maschile e femminile. Entrambi hanno visionato le piste femminili e maschili. Vero che Åre ospita annualmente gare del circuito maggiore e quindi la maggior parte delle infrastrutture è già esistente e collaudata, ma sono all’ordine del giorno sviluppi importanti per entrambe le piste e agevolazioni per raggiungere le sedi di gara in mondo da aver un Mondiale ancora più efficiente nel 2019. Per il resto si lavora al reclutamento dei volontari e alla costruzione del nuovissimo Media Centre, che si troverà direttamente nella Finish Area.

PAROLA ALLA FIS – «Åre ha già ospitato un’edizione ben riuscita dei Mondiali nel 2007 ed è evidente che il Comitato Organizzatore sta seguendo la strada giusta in vista dell’evento del 2019. La comunità è entusiasta, il reclutamento dei volontari prosegue alla grande e i posti sono già esauriti, per esempio, in vista dei Mondiali jr. previsti nel 2017», ha detto il Segretario Generale FIS, Sarah Lewis. Così il CEO di Åre 2019, Niklas Carlsson: «La nostra collaborazione con la Federazione internazionale ha radici solide nel tempo e quest’ultimo meeting ha rafforzato la collaborazione tra le parti per lavorare al meglio in vista dei Mondiali del 2019».

 

Articolo precedenteNevica a Livigno, niente allenamento per gli azzurri
Articolo successivoHenri Battilani firma con Atomic
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine

1 COMMENTO